• Go to english version

Una carrozzeria all’avanguardia per Jennes - Belgio

 

Il punto di forza della carrozzeria di 5.000 mq che Jennes ha inaugurato ad ottobre in Belgio è il sistema FixLine di Symach. La carrozzeria fa parte dell’impresa della famiglia Jennes, che possiede altre 2 carrozzerie e 4 concessionarie auto che trattano Audi, VW e Skoda.

 

Carrozzeria Jennes Sistema Fixline

 

“Per far fronte alla crescente domanda della nostra clientela, abbiamo deciso di aprire una nuova carrozzeria che utilizzasse le tecniche più rivoluzionarie esistenti nel campo della riparazione auto e nel contempo applicasse i metodi più innovativi per il risparmio energetico,” così dice Rudi Jennes, proprietario dell’azienda insieme al fratello Jan.

 

“Per quanto riguarda le attrezzature ci siamo rivolti alla Symach, pioniera nel settore della riparazione rapida e della consegna in giornata, perché le loro tecnologie brevettate nel campo dell’essiccazione rapida ci davano la certezza di poter realizzare una carrozzeria all’avanguardia della tecnica.” La nuova Carrozzeria ha una capacità produttiva di 40 riparazioni al giorno grazie alla presenza di 2 FixLine KombiTron, 2 FixStation, 12 robot per l’essiccazione delle vernici, otto Vacuum Sanding System per l’aspirazione e la carteggiatura, 2 cabine tintometro per la preparazione delle vernici, 22 Multibox, 2 linee di binari per il sistema CarMover, 40 ponti sollevatori e il sistema di illuminazione professionale PowerLight. “Symach ha progettato un layout e un processo specifico per la Carrozzeria Jennes,” dice Osvaldo Bergaglio, titolare e presidente di Symach. “La nostra tecnologia Drytronic e il processo automatizzato della FixLine permettono di incrementare la qualità delle riparazioni, l’efficienza della carrozzeria e consentono la riduzione drastica dei tempi di consegna.”

 

La tecnologia Drytronic è basata su un generatore brevettato da Symach che agisce a partire da una reazione chimica catalitica tra idrogeno e ossigeno, con l’uso di gas naturale o GPL. La reazione chimica genera una gamma di onde elettromagnetiche che essiccano rapidamente qualsiasi tipo di vernice. Usata in combinazione con i robot Symach dotati di sensori laser per il controllo della qualità, consente la riduzione drastica dei tempi di essiccazione. Grazie al processo FixLine la carrozzeria Jennes vedrà ridursi i costi correnti delle riparazioni di circa il 20%, mentre i tempi di consegna medi saranno ridotti a circa un giorno e mezzo. Utilizzando un flusso ottimizzato dei veicoli in riparazione, secondo Bergaglio sarà possibile incrementare la produzione da 80 a 200 veicoli la settimana. L’installazione delle attrezzature Symach nella carrozzeria Jennes è iniziata a metà marzo 2017.

 

All’installazione è seguito un periodo di training per tutti i tecnici e i manager, in modo che familiarizzassero con il nuovo processo produttivo e la tecnologia Drytronic. Durante le fasi di installazione e training Jennes ha lavorato in stretto contatto con BASF; lo scorso luglio un team BASF di ingegneri della verniciatura hanno testato le linee di prodotto Glasurit e R-M col sistema Drytronic presso il Future Center Symach a Bologna. “Abbiamo ottenuto l’approvazione ufficiale BASF ad utilizzare i loro prodotti con le attrezzature Symach. Stessa autorizzazione avevamo già ottenuto da AkzoNobel, Sherwin-Williams, Axalta e PPG” ci dice Bergaglio. “Siamo rimasti favorevolmente colpiti dall’eccezionale competenza BASF nei colori e dal costante support da parte di BASF e Symach per assicurare un avvio positivo della carrozzeria, in modo da massimizzare efficienza e profittabilità,” le parole di Rudi Jennes. L’impresa della famiglia Jennes ha preso l’avvio più di 60 anni fa, il giorno in cui Guillaume Jennes apriva un garage accanto alla sua casa di Boortmeerbeek in Belgio, dove iniziò riparando veicoli Volkswagen. Con l’incremento degli affari Jennes decise di aprire la sua prima concessionaria nella stessa zona; era il 1962. I suoi figli, Rudi e Jan, iniziarono a lavorare nell’impresa di famiglia fin da giovani e successivamente ne presero le redini facendola crescere e portandola a contare, ora, 200 dipendenti. Rudi e Jan vennero a conoscenza dell’esistenza delle attrezzature Symach per voce di un cliente, otto anni fa. “Ordinammo un Flydry per una delle nostre carrozzerie e ne fummo molto soddisfatti,” dice Rudi.

 

“Trovammo che era molto veloce e semplice da usare.” Quando decisero di incrementare il giro di affari, Rudi contattò Symach e si recò in Italia col fratello e il team Jennes per vedere in prima persona le attrezzature. “Con la rapida evoluzione che stanno subendo le automobili è importante tenersi al passo con la nuova tecnologia. Siamo tutti convinti che questo sia il futuro,” dice Rudi. “L’unico modo per incrementare i profitti in una carrozzeria è quello di lavorare in modo più efficiente. Grazie alle attrezzature e tecnologie Symach, riusciamo a ad effettuare molte più riparazioni di eccezionale qualità, assicurandoci maggiore profittabilità e grande successo.”

 

Per maggiori informazioni e materiale stampa prego contattare: raffaella.censi@symach.com


youtube facebook
News
Gary Lyons SYMACH
Ottobre 2017
LEGGI
Una carrozzeria all’avanguardia per Jennes - Belgio
Gary Lyons SYMACH
Settembre 2017
LEGGI
Gary Lyons è il nuovo Project Manager Symach per il Nord America
Future Center Symach
Settembre 2017
LEGGI
Le attività del Future Center Symach per le grandi case produttrici di vernici
European Auto Body
Luglio 2017
LEGGI
Symach nuovo progetto European Auto Body
news
Maggio 2017
LEGGI
CSN Blue Mountain Collision in Ontario avvia la costruzione della nuova carrozzeria con il Sistema FixLine di Symach
Autopromotec 2017
Maggio 2017
LEGGI
SYMACH apre le porte del suo nuovo “Future” Demo & Training Center
© 2016 | Symach srl All Rights Reserved
Back to top